Reality-show olandese: si vince un trapianto di organo

 Questo quello che si leggeva sul sito di Repubblica 3 giorni fa:

Nei reality-show che, dal “Grande fratello” in poi, invadono i teleschermi di mezzo mondo, in palio c’è la celebrità. Nello show che andrà in onda venerdì alla televisione olandese, in palio c’è qualcosa di diverso: la vita. Il pubblico dovrà infatti scegliere quale fra tre concorrenti è più meritevole di ricevere un organo di cui ha disperatamente bisogno per sopravvivere: un rene, che Lisa (il cognome resta anonimo), una donna di 37 anni, malata terminale di cancro, ha deciso di donare dopo la morte. Tutti e tre i concorrenti sono in dialisi, con urgenza di trovare un donatore e sottoporsi a un trapianto. Lo show consiste in una gara in cui ciascuno dei tre dovrà convincere Lisa che il rene, per varie ragioni, dovrà andare a lui. Il pubblico, da casa, potrà votare con dei messaggini telefonici, influenzando la decisione finale della donatrice.
La vita per uno dei tre, la morte per gli altri due: si prevedono massimi indici di ascolto. Ma sono già scoppiate polemiche furibonde e non è ancora detto che lo spettacolo, nonostante il noto permissivismo olandese, andrà in onda come previsto. A produrre il “Big Donor Show” è Endemol.Di feroci controversie, i cervelloni della Endemol ne hanno scatenato anche in passato; e Bnn, la rete commerciale privata che intende trasmettere il “Big Donor Show”, ha una reputazione come canale di programmi di dubbio gusto.
Mai prima d’ora, tuttavia, uno dei suoi show aveva provocato tante proteste.
Il network, il cui precedente direttore è morto proprio di una malattia ai reni, si difende sostenendo che l’unico scopo del programma è richiamare l’attenzione del pubblico su quanto sia difficile trovare donatori di organi, il che lascia comunque pensare che l’annuncio potrebbe non essere seguito da un reality vero e proprio e che la trasmissione venerdì non vada in onda.
A sostegno del programma si è espresso solo Paul Beerkens, direttore della Associazioni Olandese Donatori di Organi: “Siamo felici che il problema di trovare donatori riceva pubblicità grazie alla Endemol”, dice, “anche se avremmo preferito un diverso tipo di pubblicità”. Laurens Drillich, presidente della Bnn che vuol mandare in onda il programma, taglia corto: “I concorrenti in questo show hanno il 33 per cento di chances di ricevere un rene. E’ una possibilità molto maggiore di quella che avrebbero se fossero sulla lista d’ attesa delle autorità sanitarie nazionali”.
Il motivo che ha spinto Lisa, la donatrice, a decidere in questo modo a chi dare il suo organo, è che non è contenta di fare una donazione anonima: i suoi familiari vorrebbero stabilire un legame con la persona che lo riceve, in modo – dicono – da “pensare che resterà qualcosa di Lisa”. Ma intanto il pubblico sarà chiamato a decidere chi vive e chi muore. ”

Oggi si apprende che il reality  è andato in onda ma gli autori hanno diachiarto che era tutta una farsa .

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: